SuedNord
Home Page Associazione Opere Think Thank Contatti
Associazione Culturale Donne per Roma
opera in ambito culturale organizzando eventi, manifestazioni, mostre, formazione in ambito turistico e linguistico.
Pubblica con il marchio editoriale SuedNord libri divulgativi e didattici.
SUED NORD ERASMUS CONSORTIUM
"L’Italia secondo te"
Concorso a premi
Visualizza Se non hai superato i 10 anni partecipa anche tu, scrivi una poesia una filastrocca o un racconto breve e spediscilo a:
GaryBaldo Cane Italiano - Museo dei Bambini di Roma
Explora - Via Flaminia 80/86, 00196 Roma
E-Mail: GaryBaldo@suednord.it


Visualizza la copertina
Gary Baldo Cane Italiano
"L’Unità d’Italia e la storia narrata a bambini"
Visualizza Libro per l’infanzia (5-10 anni) illustrato è la storia di un pappagallino curioso che viaggiando nel tempo ripercorre le tappe dell’Unità d’Italia gomito a gomito con Gary Baldo e con i Mille, rispettivamente un cane e uno stormo di storni antropomorfi per meglio aderire al mondo fantastico dei bambini e delle bambine nel racconto della Storia, con la s maiuscola. La complessità delle vicende storiche italiane in particolare del periodo risorgimentale, è riassunta in termini semplici in una prefazione al testo quale chiave di lettura facilitata e strumento utile anche per i genitori che accompagnano il bimbo più piccolo nella lettura.
Il libro illustrato è scritto in italiano, rumeno, cinese, inglese, tedesco, spagnolo.

Visualizza la copertina
Visualizza la presentazione
Visualizza il comunicato stampa
Labor & Ginger
Visualizza I protagonisti della storia, narrata e illustrata, sono due cagnolini, Labor il papà e Ginger il figlio. La storia è quella di viaggi virtuali, immaginari o reali che portano il piccolo lettore in giro per il mondo: prima tappa del rocambolesco percorso Macerata.

Libri multilingue: per l'acquisto scrivi a info@suednord.it

Visualizza la copertina
Visualizza la presentazione
Visualizza il comunicato stampa
Il Muro Dentro
Visualizza

Saliva un lezzo dai tombini sui marciapiedi; il vento forte, tra un palazzo e l’altro, spirava impetuoso diffondendolo inesorabilmente fino a dentro le narici che lei si era accuratamente ricoperta con la sciarpona di lana rosa, per via del freddo e di quell’odore di cui aveva imparato a diffidare percorrendo il solito tratto di strada che la conduceva alla stazione della S-Bahn.
Come ogni giorno era salita sul treno e aveva osservato fuori dal finestrino: nuove costruzioni, vecchie costruzioni, muri crepati, intonaci sgraffiati come case a ridosso del mare; poi l’acqua dei canali, l’acqua della Spree, e poi ancor alti edifici di cemento tutti uguali e squallidamente grigi.

Berlino - A est e ad ovest del muro
Visualizza

Loro drüben
Drüben il termine, che significa dall’altra parte, condensa nella storia recente delle due Germanie il concetto della zona, area geopolitica postbellica, rispettivamente occidentale ed orientale, a seconda della prospettiva. Lo spostamento drüben è visibilmente caratterizzato dapprima dall’invio di pacchetti da ovest verso est, il cui contenuto trasuda di benessere da miracolo economico, beni di consumo praticamente introvabili o costosissimi nella RDT, beni che contribuiscono a creare quel mito di società occidentali consumiste, opulente e felici, mito poi, dal 1964, grazie alla mobilità concessa ai pensionati della RDT, rinforzato dalla presa in visione diretta delle condizioni di vita del contiguo paese capitalista, la Germania federale.

Gole e altri interstizi
Visualizza

Breviario culinar-sessuale per gourmet: ricette d’amore

Coliseum: prendete delle belle coppe di cristallo e ponetele su un vassoio. Pelate e tagliate a fettine sottili dello zenzero, avendo cura che sia ben fresco e profumato. Ponetele nelle coppe in parti uguali. Preparate la spremuta di limone e versatela nelle coppe …

E’ ora di cena. Il caldo intenso della giornata sta ancora tutto dentro le mie ossa e passa con leggere pulsazioni su alcuni tratti della pelle sotto forma di sudore. Penso ad un aperitivo preludio al piatto fortemente proteico che vorrei servire per cena. …
L’albergo comincia ad animarsi di gente che prende posto sulla terrazza sottostante il mio balcone. E’ quasi ora di cena; uno strano interludio mi sembra il tempo che trascorro sul balcone, vicino all’acqua, al sole calante e alle voci confuse di lingue che si intrecciano. Capto qualche parola, mi piace ascoltare gli small talks e afferrarne il senso:
«It’s lovely your dress darling! I love red … Komm mal, es ist zu spät sonst … No, no cherie, moi … ».

Ma chi sono? Quante mani sudate, occhi truccati, vesti vaporose, quanti colori nelle prime luci della sera, osservo tutto come in un film.

6 mesi poco sensuali
Visualizza Fughe d’amore
L’infinto oceano Pacifico
apre le sue braccia
riempiendo di vento la sabbia
chiara e sottile.
Frantumi di conchiglie striate di arancio, di giallo, di nero.

Sabbie colorate nel limpido inverno
Accolgono i passi di amanti silenziosi.

E’ fredda la giornata
Di fronte alla Tasmania.
Le Scale
Visualizza

Adesso che era morto aveva un ricordo sfocato di lui. Per anni le era capitato di vederlo ma solo sporadicamente. Era furtivo nello scendere le scale. Si capiva che scendere quelle scale lo annoiava. Incontrare i vicini – che neppure conosceva – dover dire ‘Buongiorno’ o qualcosa del genere, e doversi far vedere non era facile per lui.
L’ascensore non c’era e lui doveva arrivare fino in cima al palazzo e, come in tutte le case antiche, di piano in paino i gradini diventavano sempre più ripidi e stretti.
Salire quelle scale era una fatica immane che non amava affatto perché gli ricordava i suoi anni e un fisico che, oramai, non poteva più molto.
Non come quello dei ragazzi che di tanto in tanto lo accompagnavano; quelli erano gagliardi, così aitanti.
Loro non avevano difficoltà a farle persino di corsa!
Ma lui no.
E per questo non sopportava quelle scale.
Magari, pensava compiaciuto avrebbe potuto farle correndo giù per il corrimano; come fanno bambini che si divertono un mondo nel provare ebbrezza mista a terrore. E tutto sarebbe finito con una risata di cuore.

home page | associazione | pubblicazioni | think tank | contatti | credits | p. iva 09926180580 | © Cinzia Pierantonelli 2017